Impianti di condizionamento e riscaldamento!

  • Home
  • DETRAZIONE CLIMATIZZATORI: Come ottenere le detrazioni fiscali per l’acquisto di climatizzatori

DETRAZIONE CLIMATIZZATORI: Come ottenere le detrazioni fiscali per l’acquisto di climatizzatori

Informazioni generali.
Il “bonus condizionatori” di quest’anno è un agevolamento di cui possono usufruire i contribuenti sia per un ammodernamento in casa che non.Precisamente, quando si compra un condizionatore dell’aria utile sia durante la stagione estiva sia d’inverno,si ha la possibilità di ottenere la detrazione fiscale per i condizionatori.
Pertanto, si potrà sottrarre tale spesa dalla “dichiarazione dei redditi”.
Questo vantaggio concernente appunto la detrazione dei climatizzatori,cambia in base al tipo.
Se si tratta di un condizionatore con “ristrutturazione edile” anche con una operosità minore,allora la detrazione fiscale del climatizzatore sarà del 50% se l’impianto è a “pompa di calore”.
Questa tipologia punta al risparmio dal punto di vista energetico ed alla “riduzione dell’Iva” al 10%.
In questo caso deve esser montato in strutture residenziali o in palazzi condominiali.
Per quanto concerne i climatizzatori a “risparmio energentico”e con una produttività superiore, la detrazione sarà addirittura al 65% e sarà utilizzabile sia per appartamenti, sia per luoghi di lavoro.
Avvalendosi del condizionatore con “bonus mobili con ristrutturazione”,la detrazione sarà del 50%quando si creerà un rifacimento edilizio inconsueto su una sola casa.
E’ possibile beneficiare di codesta detrazione nel momento in cui si compra mobilia ed articoli elettronici A+ per la propria casa.
Se si opta per i condizionatori senza ristrutturazione,ci si potrà avvalere della detrazione fiscale di condizionatori solo se si ha l’intenzione di cambiare il precedente climatizzatore col condizionatore.
In questo caso si potrà godere di una considerevole detrazione del 65% per un massimo di costo da sottrarre di “46.154€”.
Di cosa si ha bisogno e come si paga.
Logicamente per far in modo che la spesa del climatizzatore sia detraibile in 10 contributi annui,bisognerà munirsi di tutta la documentazione riguardante tale compera.Oltre ad aver seguito delle precise caratteristiche.
Il pagamento deve essere eseguito attraverso bonifico oppure tramite una carta di credito.
Le ricevute e le fatture corrispondono alla documentazione che bisogna tenere da parte.
Fase conclusiva.
Insomma una spesa basata sul risparmio è sempre una mossa intelligente e vincente.
Quindi,pensa a quanto potresti risparmiare per poi agire.

 

Hai bisogno di un impianto termoidraulico per la tua casa o la tua attività commerciale?

Sguazza Impianti, da anni si occupa di sistemi di condizionamento, riscaldamento, energie rinnovabili e idrosanitari chiama subito per avere informazioni sui nostri servizi.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin
Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *